Comunicazione di avvenuto o verificato inquinamento

  • Quando?
    Da fare a seguito di un evento che sia potenzialmente in grado di contaminare il sito, oppure all’atto di individuazione di contaminazione storica che possa ancora comportare rischi di aggravamento della situazione.

  • Come procedere?

Comunicare agli Enti preposti (Comune, Provincia, Regione, ARPA di competenza e Prefetto), la presenza di un potenziale danno ambientale entro le 24 ore successive dal verificarsi dell’evento o dall’individuazione di contaminazioni storiche.

Adottare tutte le necessarie misure di prevenzione e messa in sicurezza che dovranno essere oggetto della suddetta comunicazione. La comunicazione abilita l’operatore alla realizzazione delle misure di prevenzione e di messa in sicurezza d’emergenza.

Indagine preliminare

Attuate le necessarie misure di prevenzione e di messa in sicurezza d’emergenza, l’Interessato entro le 72 ore successive dal verificarsi dell’evento o dall’individuazione di contaminazioni storiche, svolge un’indagine preliminare nella zona potenzialmente contaminata.

Dove si accerti che il livello delle Concentrazioni Soglia di Contaminazione (CSC) non sia stato superato, si provvede al ripristino della zona contaminata dandone notizia con apposito modello d’autocertificazione da presentare alla Provincia entro 48 ore dalla comunicazione di ultimazione degli interventi.

Comunicazione d’accertato superamento delle CSC

  • Quando?
    Qualora a seguito dell’indagine preliminare venga accertato il superamento delle Concentrazioni soglia di contaminazione (CSC), anche per un solo parametro normato dal D.Lgs. n. 152/2006.

  • Come procedere?

L’interessato deve darne immediata comunicazione al Comune ed alla Provincia, nonchè all’ARPA competente.

Piano della caratterizzazione

  • Quando?

  • Entro i 30 giorni successivi alla comunicazione di accertato superamento delle Concentrazioni soglia di contaminazione (CSC), l’interessato presenta il Piano della caratterizzazione al Comune, Provincia, ARPA competente e Regione;

  • A seguito recepimento di un’ordinanza emessa della Provincia.

  • Approvazione:
    Il Comune, convocata la Conferenza di servizi, entro 30 giorni autorizza con eventuali prescrizioni il Piano della caratterizzazione.

Analisi di rischio

  • Quando?
    Sulla base delle risultanze della caratterizzazione, entro 6 mesi dall’approvazione del Piano di caratterizzazione, il soggetto responsabile presenta a Comune, Provincia ed ARPA competente, i risultati dell’Analisi di rischio (le cui linee guida sono consultabili al sito dell’ISPRA).

  • Approvazione:
    Il Comune, convocata la Conferenza di servizi, entro 60 giorni approva il documento di analisi di rischio.

Piano di monitoraggio

  • Quando?
    Entro 60 giorni dall’approvazione dell’Analisi di rischio e qualora prescritto, il soggetto responsabile invia a Comune, Provincia e ARPA competente il Piano di monitoraggio.

  • Approvazione:
    Il Comune, sentita la Provincia, entro 30 giorni approva il Piano di monitoraggio.

Progetto di bonifica

  • Quando?
    Entro 6 mesi dall’approvazione dell’Analisi di rischio il soggetto responsabile presenta a Comune, Provincia e ARPA competente il Progetto operativo degli interventi di bonifica o di messa in sicurezza, operativa o definitiva, qualora:

  • gli esiti della procedura di Analisi di rischio dimostrino il superamento delle CSR;

  • a seguito dei risultati del Piano di monitoraggio prescritto abbia evidenziato un superamento dei valori delle CSR;

  • anche senza eseguire la procedura di Analisi di rischio il soggetto responsabile intenda procedere alla bonifica nel rispetto delle CSR;

  • a seguito recepimento di un’ordinanza emessa dalla Provincia.

  • Approvazione:
    Il Comune, convocata la Conferenza di servizi, entro 60 giorni approva il Progetto operativo degli interventi di bonifica o di messa in sicurezza, operativa o definitiva.

 Certificazione d’avvenuta bonifica

  • Quando?
    Al completamento degli interventi di bonifica, di messa in sicurezza operativa e di messa in sicurezza permanente, la Provincia mediante apposita certificazione, sulla base di una relazione tecnica predisposta dall’Arpa competente, accerta il completamento dei lavori, nonchè la conformità degli stessi al progetto approvato.

  • Come procedere?

Presentando alla Provincia la richiesta di certificazione d’avvenuta bonifica su apposito modulo predisposto dalla Provincia stessa.

  • Rilascio certificazione:

Entro 30 giorni dalla richiesta di certificazione.