Sgravio fiscale

Attualmente gli incentivi fiscali, attraverso il credito di imposta per la rimozione di amianto, consentono ai soggetti privati di beneficiare di una diminuzione delle tasse.

Il credito di imposta per la rimozione di amianto o per attività di ristrutturazione edilizia (ad esempio il rifacimento della copertura) spetta ai sotto indicati soggetti se hanno realizzato la rimozione e lo smaltimento di materiali contenenti amianto:

Per ottenere il credito di imposta per la rimozione di amianto è necessario che le opere di rimozione siano avvenute nel rispetto delle disposizioni di legge relative alla sicurezza sul lavoro, alla tutela della salute e dell’ambiente e alle norme (nazionali e locali) in campo edilizio ed urbanistico.

È necessario che la rimozione dell’amianto sia avvenuta nel territorio nazionale italiano.

A quanto ammonta il credito di imposta per la rimozione di amianto

Il credito di imposta per la rimozione di amianto (ed eventuale rifacimento) spetta nella misura del 50% delle spese sostenute.

È necessario attestare di aver sostenuto la spesa per la rimozione di amianto al fine di beneficiare del credito di imposta.

Il credito di imposta per la rimozione di amianto è suddiviso in 10 rate annuali.

I nostri uffici sono a disposizione per eventuali chiarimenti ed approfondimenti sul Vs. caso specifico.

vedere anche: http://www.sadeco.it/incentivi-la-bonifica-dellamianto/#03